Vattimo e il suo archivio: hasta la vista!

Che l’esimio professor Gianni Vattimo non sia proprio un pivello, tutti lo sanno. Docente universitario con esperienze un po’ in tutto il mondo, fondatore del pensiero debole, grandissimo studioso di Friedrich Nietzsche e di Martin Heidegger, politico schierato con radicali e comunisti, giornalista per i più famosi quotidiani nazionali e gran provocatore in svariate occasioni: dalla sua mai celata omosessualità, alla presa…

Biblioteche e meta-biblioteche: tra dimissioni e grandi progetti

Che cos’è una biblioteca? A che cosa serve? È ancora oggi un luogo utile alla società? Queste e altre domande affollano la mente di moltissimi studiosi e amministratori da anni e anni, ma risposte univoche e incontrovertibili ancora non ne sono state trovate. Quello però che possiamo notare è come in Europa negli ultimi 30 anni si sia…

Simbolismo e Muybridge: se la mostra non la organizza il manager

Ha chiuso ieri al Palazzo Reale di Milano la mostra dedicata al Simbolismo curata da Fernando Mazzocca. Chi l’ha visitata ha potuto apprezzare di persona delle opere meravigliose di artisti noti ma non troppo visti in Italia come Rops, Delville, Redon, Moreau e altri. Chi l’ha visitata ha potuto percorrere nell’arco di una o due ore…

L’arte è morta

La notizia è di qualche giorno fa e ormai un po’ tutti la conoscono: al San Francisco Museum of Modern Art qualcuno [che poi si è scoperto essere due ragazzini] ha lasciato provocatoriamente un paio di occhiali per terra, appoggiati vicino alla parete e a un cartellino. E via: turisti sprovveduti, semplici visitatori più o…

Della dignità perduta

La dignità è una condizione morale che non a tutti appartiene. Forse però, sarebbe il caso di condannarla maggiormente rispetto a quanto si è soliti fare. La notizia [via Repubblica], se verrà confermata, ha del ridicolo oltre che dell’offensivo ma, dopo le ormai palesi e svergognate malefatte di certi politici, una cosa mi balza all’occhio…